TEATRO SOCIALE

TEATRO SOCIALE


6 MAGGIO

Image

FICARRA E PICONE"
25° in TOUR


ANNULLATO

INFO SPETTACOLO

08 MAGGIO

Image

FICARRA E PICONE"
25° in TOUR


ANNULLATO

INFO SPETTACOLO

27 NOVEMBRE

Image

THE POZZOLIS FAMILY
"ALIVE"


BIGLIETTI

INFO SPETTACOLO

11 DICEMBRE

Image

VIRGINIA RAFFAELE
"SAMUSÀ"


BIGLIETTI

INFO SPETTACOLO

12 DICEMBRE

Image

VIRGINIA RAFFAELE
"SAMUSÀ"


BIGLIETTI

INFO SPETTACOLO

INFORMAZIONI

Teatro Sociale di Mantova
Piazza Felice Cavallotti, 14 - Mantova
Sito web ufficiale: teatrosocialemantova.it 


Indicazioni Stradali per il Teatro Sociale

Box Office del Teatro Sociale di Mantova
tel. +39 0376 197 4836 - C.so Umberto I, 12, Mantova
Orari Box Office
Dal lunedì a sabato
10.00 - 13.00 e 16.00 - 20.00
Nei giorni di spettacolo la biglietteria del Teatro di Piazza Cavallotti, 14/a aprirà 2 ore prima di ogni evento.
Il pagamento presso il Box Office Teatro Sociale può essere effettuato in contanti o con bancomat.


ULTERIORI INFORMAZIONI E INDICAZIONI
I biglietti acquistati non possono essere rimborsati o sostituiti, se non in caso di annullamento dello spettacolo.
Lo spettatore deve sempre essere munito del biglietto o della tessera di abbonamento, da esibire al personale di sala addetto al controllo.
I biglietti valgono esclusivamente per la data indicata e riportata sugli stessi. Non è possibile effettuare alcun cambio di turno.
A spettacolo iniziato non è consentito l'accesso in sala fino al primo intervallo.
Nei locali del Teatro è vietato fumare e introdurre cibi e bevande.
Non sono ammessi animali.
Non è consentito l'utilizzo in sala di macchine fotografiche, tablet, apparecchi di registrazione audio e video.
Gli spettatori sono tenuti a spegnere i telefoni cellulari.
All'interno dei palchi i posti sono differenziati in relazione alla visibilità.
Al Teatro Sociale di Mantova sono presenti troupe televisive e fotografi ai quali è consentito effettuare riprese audio/video e scattare fotografie prima, durante e dopo lo spettacolo. Le eventuali immagini raccolte potranno essere diffuse a mezzo stampa, su siti internet o su emittenti televisive (informativa art.13 D.Lgs 196/03 testo unico sulla privacy per il pubblico).
Il Teatro Sociale di Mantova si riserva la possibilità di effettuare spostamenti dei posti assegnati per esigenze tecniche.
Il Teatro Sociale di Mantova si riserva altresì la possibilità di apportare al programma le modifiche che si rendessero necessarie.

CENNI STORICI

Il Teatro Sociale è fortemente voluto dal mantovano Luigi Preti, segretario della Camera di Commercio; nel dicembre del 1816, fonda una Società, da cui il Teatro prenderà il nome, di privati cittadini che si impegnano a finanziare un nuovo spazio di divertimento e d'incontro per tutte le stagioni, in una posizione centrale rispetto allo sviluppo cittadino e, soprattutto, non strettamente vincolato e sottomesso al governo austriaco.

Il 11 Gennaio 1817 viene istituita la prima Commissione e stabilito il costo indicativo dell'opera a lire 209.000; un anno più tardi, ottenuti i permessi, i terreni e attuate le demolizioni, viene posta la prima pietra.

Eretto in forme neoclassiche tra il 1818 e il 1822 su progetto del ticinese Luigi Canonica, allievo del Piermarini, ispirato agli schemi più caratteristici del teatro d'opera italiano di gusto neoclassico.

La facciata è bassa e larga ma conserva un tratto di maestosità grazie ad un pronao a sei colonne sovrastato da un frontone triangolare. L'interno, a cinque ordini di palchi, è reso elegante da intagli e affreschi, eseguiti da artisti prevalentemente mantovani. Tra questi spicca il pittore Tranquillo Orsi, che decorò anche il teatro della Fenice di Venezia.

In origine destinato alle rappresentazioni dell'opera lirica, costituisce uno dei più importanti edifici di pubblica utilità realizzati nel periodo della Restaurazione. Il Teatro Sociale di Mantova, per le sue particolari caratteristiche è definito dalla legge 800 del 14 agosto 1967 del Ministero per i Beni e le Attività Culturali: "Teatro di Tradizione" insieme a altri 23 teatri italiani.

Nel palazzo sono inseriti, oltre al teatro, attività storiche quali la Scuola di Ballo, il Caffè e sette piccoli negozi.