ESEDRA DI PALAZZO TE

ESEDRA DI PALAZZO TE


12 GIUGNO 2021

Image

PAOLO CONTE
TOUR


BIGLIETTI

INFO SPETTACOLO

18 GIUGNO 2021

Image

FRANCESCO DE GREGORI
TOUR


BIGLIETTI

INFO SPETTACOLO

INFORMAZIONI

Esedra di Palazzo Te
Viale Te, 13 - Mantova
Sito web ufficiale


Indicazioni Stradali per Palazzo Te

Biglietti presso Box Office del Teatro Sociale di Mantova
tel. +39 0376 197 4836 - C.so Umberto I, 12, Mantova
Orari Box Office
Dal lunedì a sabato
10.00 - 13.00 e 16.00 - 20.00
Nei giorni di spettacolo la biglietteria del Teatro di Piazza Cavallotti, 14/a aprirà 2 ore prima di ogni evento.
Il pagamento presso il Box Office Teatro Sociale può essere effettuato in contanti o con bancomat.


ULTERIORI INFORMAZIONI E INDICAZIONI
I biglietti acquistati non possono essere rimborsati o sostituiti, se non in caso di annullamento dello spettacolo.
Lo spettatore deve sempre essere munito del biglietto o della tessera di abbonamento, da esibire al personale  addetto al controllo.
I biglietti valgono esclusivamente per la data indicata e riportata sugli stessi. È vietato fumare e introdurre cibi e bevande.
Non sono ammessi animali.
Non è consentito l'utilizzo di macchine fotografiche, tablet, apparecchi di registrazione audio e video.
Gli spettatori sono tenuti a spegnere i telefoni cellulari.
Potrebbero essere presenti troupe televisive e fotografi ai quali è consentito effettuare riprese audio/video e scattare fotografie prima, durante e dopo lo spettacolo. Le eventuali immagini raccolte potranno essere diffuse a mezzo stampa, su siti internet o su emittenti televisive (informativa art.13 D.Lgs 196/03 testo unico sulla privacy per il pubblico).
L'Organizzatore si riserva la possibilità di effettuare spostamenti dei posti assegnati per esigenze tecniche.

CENNI STORICI

Il palazzo Te è un edificio storico e monumentale di Mantova. Costruito tra il 1524 e il 1534 su commissione di Federico II Gonzaga, è l'opera più celebre dell'architetto italiano Giulio Romano. Il complesso è oggi sede del museo civico e, dal 1990, del Centro internazionale d'arte e di cultura di Palazzo Te che organizza mostre d'arte antica e moderna e di architettura.

Le prime testimonianze in merito alla presenza della fabbrica del Te si hanno nel 1526, quando viene citato un edificio in costruzione che sorge vicino alla città, tra i laghi, sulla direttrice della Chiesa e del Palazzo di San Sebastiano.

La zona risultava paludosa e lacustre, ma i Gonzaga la fecero bonificare e Francesco II la scelse come luogo di addestramento dei suoi pregiati e amati cavalli. Morto il padre e divenuto signore di Mantova, Federico II, suo figlio, decise di trasformare l'isoletta nel luogo dello svago, del riposo e dei festosi ricevimenti assieme agli ospiti più illustri e dove poter sottrarsi ai doveri istituzionali assieme alla sua amante Isabella Boschetti.

Abituato com'era stato sin da bambino all'agio e alla raffinatezza delle ville romane, trovò ottimo realizzatore della sua idea di "isola felice" l'architetto pittore Giulio Romano e alcuni suoi collaboratori, tra cui Raffaellino del Colle con cui aveva lavorato a Roma al seguito di Raffaello. Alternando gli elementi architettonici a quelli naturali che la zona offriva, decorando sublimemente stanze e facciate, l'architetto espresse tutta la sua fantasia e bravura nella costruzione di palazzo Te.

Altri pittori collaborarono agli ambienti del palazzo, tra questi: Raffaele Albarini, Giorgio Anselmi, Francesco Primaticcio, Fermo Ghisoni, Giovan Francesco Penni, Gerolamo Staffieri, Benedetto Pagni, Rinaldo Mantovano, Giovan Battista Mantovano.

In occasione della visita di Carlo V, Giulio Romano ebbe l’incarico di riunire il Palazzo con il castello mediante una nuova serie di sale, gallerie, scaloni, logge e cortili. 
[Fonte: wikipedia]